SuperMagda vs “la cliente esperta in 100 grammi”

Entrano in negozio alle 19.20, due innocue e deliziose signore un po’ agée  che si guardano intorno con il fare stranito di chi non sa bene dove è, e perché si trova lì. Una sarà venti chili bagnata, l’altra, per dire, l’amica di venti chili se l’è mangiata per colazione. Cercano una giacca che sia assolutamente impermeabile e, cito: “leggera, leggera, leggera”. Dal basso della mi ventennale esperienza (sono umile) capisco al volo che si tratta di una missione suicida, ma le due signore sono simpatiche e allora indosso l’elmetto di ordinanza e mi lancio nella battaglia. L’attenzione della signora cade su un piumino leggero, un primo peso da attacco stagione, quello che ora tutti conoscono come “100 grammi”.

Con occhio esperto me lo prende dalle mani con annessa gruccia di legno massiccio, che già da sola pesa mezzo chilo, lo soppesa e mi dice critica “ma questo non pesa 100 grammi,  questo pesa ben di più” “Nooo!!”- in cuor mio penso – “eccone un’altra con ‘sta fissa dei 100 grammi netti”. La butto sul ridere “eh signora, ma qui bisogna considerare anche la tara dell’attaccapanni” ma lei non raccoglie la battuta e rimane immobile sulla sua posizione da consumatrice esperta.

Perché lei ce l’ha un piumino che se lo metti sulla bilancia pesa 100 grammi precisi. Provo a spiegarle che “100 grammi” è un modo di dire, le racconto tutta la storia del 100 grammi, dai tempi in cui Aspesi e Moncler lo misero sul mercato, che era caro come il fuoco perché erano piumini imbottiti con il sottopiuma del petto dell’oca, e che il peso 1oo grammi era appunto il peso dell’imbottitura per una tg 40/42 (la signora indosserà a occhio una 54, quindi hai voglia a metterne di piume, piumine e piumette lì dentro per riscaldarla tutta), niente da fare, la signora è irremovibile. Cortesemente ci salutiamo e la mia mente vola ad circa due anni fa quando una signora mi fece la stessa richiesta…

“Buongiorno signora, posso aiutarla?”

“Sì grazie, io stavo cercando un piumino “100 grammi”

Come alla signora di cui sopra le faccio vedere i modelli che abbiamo disponibili, come alla signora di sopra le racconto la tiritera dei 100 grammi dai tempi della ruota quadrata, fino ai giorni nostri, perché è il nostro lavoro e lo facciamo con professionalità, preparazione  e cognizione di causa, però stavolta la signora mi interrompe e piccata sentenzia:

“Signorina, mi sa che lei si sbaglia, perché 100 grammi non è il peso totale dell’imbottitura, ma piuttosto, e se lei fosse informata lo saprebbe, 100 grammi si riferisce al peso delle piume per centimetro quadrato”

Le sopracciglia mi schizzano fuori dalla testa, dentro di me scoppio in una risata a crepapelle che stento a celare, e sulla mia bocca fiorisce un sorriso satanico.

“Ma certo signora, sarà come dice lei, la mia sarà stata un’informazione sbagliata. Capita. Mi scusi.”

Non soddisfatta dal mia ammissione di colpa, sentenzia:

” Eeehhh, ma non dovrebbe accadere, lei dovrebbe sapere cosa vende, essere informati è  FON-DA-MEN-TALE” (scandito e sillabato)

La signora prova due o tre cose e poi si congeda con la frase di rito:

“Ci faccio un pensiero, tanto so che c’è”

Mentre esce provo a immaginarla la signora mentre indossa una giacca che pesa 100 grammi per centimetro quadrato: perfettamente incuneata nell’asfalto fino all’altezza della vita, schiacciata dal peso di una giacchina che a naso, facendo due calcoli approssimativi, potrebbe pesare circa una tonnellata. Ma lei era l’esperta, e io una povera commessa improvvisata e disinformata.

E come sempre più spesso accade, il mio pensiero è andato a coloro che queste bizzarre signore ce le hanno in casa come mogli, mamme e suocere…e mi verrebbe da abbracciarli tutti e sussurragli “coraggio”. Poi mi tolgo il mantello da supereroe e me ne torno alle mie faccende come se niente fosse successo.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...