Memorie di una commessa a Portofino

Amo questo posto.
In un angolo piccolissimo di mondo puoi trovare ogni genere di persona, dallo sceicco multimilionario all’ultimo scappato di casa che vaga scalzo mangiando un gelato.
In questi quattro anni mi è capitato di:
Servire una principessa araba (ma principessa vera, con tanto di zaffiro grosso come un uovo appuntato sul candido turbante) che mi ha svaligiato il negozio, così, per fare…
Consigliare a Michael Douglas dove comprare una buona maglia di cachemire, e venire inseguita dalla sua bodyguard perché” il signor Douglas voleva ringraziarla per l’ottimo consiglio”.
Vedere la luce oscurarsi perché un gigantesco ma simpaticissimo Magic Jhonson faceva capolino sulla porta del negozio chiedendo “Have you something for me?” Con un gran sorriso veramente simpatico.
Incrociare in Vico dritto Denzel Washington mentre fa jogging a torso nudo e quasi non riconoscerlo mentre lui educatamente mi saluta.
E i fischi in Piazzetta dedicati a Berlusconi, dove li vogliamo mettere?
Per non parlare dell’elegante signora sudamericana che al suo passaggio, si alza dal tavolo cui era seduta e, eludendo la sorveglianza, gli si avvicina e gli dice “buonasera Cavaliere, lo sa che io sono argentina, io lo so riconoscere un dittatore”. Qualcuno poi, assolutamente anonimo, alla signora in questione farà portare una bottiglia di champagne.
Ho visto Madonna, la cantante, sia chiaro, e schiere di fotografi impazziti correre come pazzi da tutte le parti pur di garantirsi uno scatto decente.
Apostrofare un DeBenedetti con signora al seguito (Paola Ferrari: dal vivo fa paura), perché è entrato in negozio con il sigaro acceso, e quando gli ho chiesto gentilmente di spegnerlo lui ha esordito con un cafonissimo “ma lei non sa chi sono io” “no guardi, lo so benissimo, ma ciò non cambia il fatto che qui sia vietato fumare”.
Vedere un fotografo di fama mondiale come Steve McCurry scherzare con un paparazzo d’assalto.
Apprezzare la grazia di Rania di Giordania mentre passeggia per le vie del borgo apparentemente sola, in realtà con decine di guardie del corpo invisibili; e poi vedere le scemette di turno del nostro palinsesto televisivo, atteggiarsi a dive, con il risultato finale di apparire grottesche e oltremodo antipatiche.
Da buona provinciale quale sono, stupirmi un pochino ogni volta che vedo Domenico Dolce e Stefano Gabbana fare un cenno di saluto nei miei confronti (in realtà solo Domenico saluta TUTTI, l’altro è un pochino più antipatico).
Dare del tu, senza pensarci, a Piersilvio e alla Toffanin e scoprire che sono simpatici e molto alla mano (ma che ansia le guardie del corpo piantonate davanti al negozio).
Assistere al matrimonio di Cassano e pensare di essere capitata nel bel mezzo del set del cinepanettone dell’anno, tanto erano grotteschi e ridicoli gli invitati.
Constatare che Di Caprio è alto alto e fuori dal set sembra uno scappato di casa, che Kylie Minogue è piccolissima ma di una bellezza sorprendente, che Seal dal vivo fa veramente paura, che Paris Hilton non è antipatica come sembra, ma è solo completamente svaporata e vive fuori dalla realtà. Alain Ducas è uno degli chef più famosi al mondo, ma sicuramente il più altezzoso, mentre la sua compagna è deliziosa e gentilissima, e poi modelle, attori, attrici, calciatori e cantanti di cui io non conosco il nome perché non è che io sia ferratissima sull’argomento “gossip” e quindi, un secondo dopo che mi hanno suggerito il nome, io me lo sono già dimenticato.
Ma la vera meraviglia è la gente senza nome, è il non sapere chi hai davanti. Portofino è un’enorme coppa che contiene la macedonia più variegata che possiate immaginare.
Se vi va, domani vi racconto ancora qualcosina di divertente, ora devo andare, i clienti mi aspettano.

Annunci

2 pensieri riguardo “Memorie di una commessa a Portofino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...